Virus Nostalgia: Remake di “Resident Evil 3” e “Final Fantasy VII”

April arriva carica di uscite per videogiochi per rendere il confinamento più sopportabile: in prima fila, i remake di due dei giochi più famosi della prima PlayStation, “Resident Evil 3” e “Final Fantasy VII”, accompagnati da altri titoli come le frenetiche “Gears Tactics” o l’esilarante “Moving out”.

– “Resident Evil 3” (3 aprile – PC, Ps4 e Xbox One)

Dopo il successo del reboot di “Resident Evil 2”, Capcom lancia con la seguente puntata, in cui raggiunge lo stesso risultato: reinventare un classico senza perdere il DNA originale. La trama rimane fedele al videogioco del 1999: un virus si diffonde attraverso Racoon City trasformando i suoi cittadini in zombie, mentre Jill Valentine, la protagonista, deve affrontare Nemesis, una creatura arma biologica.

La nuova grafica ha completamente trasformato i personaggi e il palcoscenico in cui si svolge l’azione, con un ambiente terrificante, porta al XXI secolo questo classico dell’horror di sopravvivenza.

Capcom ha avvertito che, sebbene il lancio mantenga la data iniziale, è probabile che vi siano problemi con la distribuzione di copie fisiche in alcuni paesi europei a causa delle misure adottate per combattere le misure di confinamento.

– “Final Fantasy VII Remake” (10 aprile – Ps4)

Questo classico del gioco di ruolo giapponese ha segnato un’intera generazione di giocatori ed è uno dei più amati di tutta la saga. Due decenni dopo la sua uscita, Square Enix osa con questo classico e lo fa con un progetto con un’estetica cinematografica imponente e un realismo impressionante.

“L’idea era quella di ricreare la storia originale di “Final Fantasy VII” con il tipo di grafica che ora conosce e offre immagini così realistiche. Fare questo bene è stata la cosa più difficile”, ha spiegato in un’intervista con EFE Yoshinori Kitase, direttore della puntata originale, che ha anche partecipato al remake attuale.

Con questa nuova immagine, i giocatori saranno trascinati in uno scenario in cui la Shinra, una società sinistra controlla l’energia vitale del pianeta mentre un gruppo eco-terroristico cerca di fermarlo.

Per evitare ritardi nella distribuzione da parte del coronavirus, l’azienda ha inviato le copie fisiche ben prima della data di uscita e alcuni giocatori sono suscettibili di arrivare prima del lancio ufficiale.

– “Ingegneri spaziali” (15 aprile – Xbox One)

Questo gioco sandbox raggiungerà Xbox One dopo lo schianto su PC. I suoi meccanici sono ideali per intrattenere se stessi durante la quarantena: i giocatori devono costruire astronavi, stazioni e avamposti planetari di diverse dimensioni; l’obiettivo è quello di esplorare altri pianeti e raccogliere risorse per sopravvivere.

Il gioco, che ha una forte comunità di giocatori e diversi premi come un videogioco autonomo, avrà ora una grafica migliorata e la possibilità di espandere il numero di giocatori.

– “MotoGP 20” (23 aprile – PC, Ps4, Switch, Xbox One)

Questo è il titolo più atteso del mese per gli appassionati di videogiochi sportivi. La famosa saga di simulazione “MotoGP 20” permetterà ai giocatori di lasciare le loro case e prendere il controllo delle loro moto virtuali, con una fisica molto più realistica e il comportamento del veicolo.

Il gioco sarà più tecnico e basato sulle abilità; la nuova consegna presenta nuove funzionalità come la gestione del carburante e il consumo asimmetrico delle ruote.

– “Predator: Hunting Grounds” (24 aprile – PC e Ps4)

Sotto l’ultima “caccia o essere cacciato”, questo videogioco è uno sparatutto basato sul personaggio del Predator, la bestia aliena che ha preso d’assalto lo schermo del cinema nel 1990 da John McTiernan e Arnold Sshwartzenegger.
Si tratta di una versione multigiocatore che presenta un Predator femminile che permetterà ai giocatori di prendere in consegna un gruppo d’elite in cerca della bestia o giocare il Predator stesso.

– “Prove di Mana” (24 aprile – PC, Ps4, Switch)

Il mondo fantasy della famosa saga di Square Enix torna con questo bellissimo remake. Il gioco di ruolo giapponese, uno dei più famosi del suo genere, offre un’impressionante reinterpretazione delle sue grafiche e trame, dando la possibilità di guardare con altri occhi al suo mondo fantasy.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *